Maturità 2016 – La tesina di cinese

Ormai la maturità 2016 si è conclusa da un po’ e, dopo qualche giorno di meritato riposo – per le prime impressioni a caldo leggete Maturità 2016 – punto di vista (semiserio) di un’insegnante -, ho chiesto ad alcune mie  ex-studentesse (sigh!) di poter pubblicare le loro tesine. Sono lavori che potrebbero essere utili ai futuri maturandi che si chiedono spesso come inserire le proprie passioni nelle tesine, come strutturarle, come collegare le varie materie.

Ecco anche alcuni consigli:

  • Puntate sulle vostre passioni, sulle vostre origini, su qualcosa che vi interessa in modo particolare o con il quale avete dei legami (tutte molto coinvolgenti le tesine di quest’anno proprio per questo motivo!), alcuni esempi ripresi dalle tesine di questa maturità 2016: i fumetti, il surf, il calcio, la moda, l’arredamento, i diritti umani, la Piaggio, il crack delle banche, il porto della propria città, …Spiegleman
  • Non è necessario inserire tutte le materie ma è importante che i collegamenti tra una sezione e l’altra siano chiari e il passaggio si svolga in maniera fluida.

Chinatown1Chinatown 2

  • Se avete intenzione di portare una o più parti in lingua (che sia cinese, spagnolo, francese, inglese o tedesco poco importa) abbiate l’accortezza di proporre a video o in cartaceo una traduzione in italiano di quello che state dicendo per i poveri commissari che non conoscono quella lingua, un piccolo gesto che sarà molto apprezzato!

Liu Xiaobo

  • Curate l’esposizione e cercate di rimanere nei tempi previsti, non è bello interrompere un candidato e non è facile per il candidato stesso lasciare la presentazione della propria tesina a metà!
  • Pensate ai vari collegamenti della vostra esposizione con i programmi, potrebbero essere le prime domande dei commissari!
  • Da non sottovalutare abbigliamento e cura della persona, non influirà sul voto ma una buona prima impressione aiuta sempre!

All’interno della sezione Materiale didattico trovate alcune tesine complete relative alla maturità 2016 da usare come ispirazione!

Buona lettura!