Chinese Corner a Montepulciano

biblioteca calamandreiIl successo delle mostre sull’arte cinese allestite a Montepulciano nel 2012 e nel 2013, l’afflusso crescente di turisti provenienti dalla Cina e lo sviluppo delle relazioni tra i produttori di vino poliziani ed il mercato cinese hanno spinto la Biblioteca Archivio Storico Piero Calmandrei  ad avviare un’attività di approfondimento e divulgazione su temi come la cultura del vino in Cina, la percezione della Toscana in Cina, il turismo cinese in Toscana e sua accoglienza, le opportunità che offre il mercato cinese per i prodotti tipici toscani, l’introduzione all’apprendimento della lingua cinese e le opportunità professionali che tale lingua offre.

A giugno 2013, la Biblioteca di Montepulciano, già in possesso di un importante fondo relativo alla Cina, che annovera anche alcuni testi a stampa della Biblioteca del Collegio dei Gesuiti e si è accresciuto con alcune recenti preziose donazioni (500 volumi), ha sottoscritto un accordo con l’Hanban, l’istituzione preposta alla diffusione della lingua e della cultura cinese nel mondo, per la creazione di questo “Angolo cinese”.

L’angolo cinese metterà a disposizione dei lettori circa 300 volumi cinesi e sulla Cina, ottenuti grazie all’accordo con l’Hanban. Quella di Montepulciano è la prima biblioteca in Italia a inaugurare un progetto di questo tipo!

L’inaugurazione si è svolta ieri, 20 febbraio 2014, alla presenza del Sindaco Andrea Rossi, della Presidente della Istituzione Silvia Calamandrei e del Direttore Duccio Pasqui, del Direttore dell’Istituto Confucio di Pisa Professoressa Chen Yong e di una rappresentanza del Rettore dell’Università per stranieri di Siena.

Di seguito alcune foto dell’inaugurazione: