Capodanno cinese 2014: l’anno del cavallo

capodanno cineseLa Festa di Primavera (春节 chūnjié), in Occidente è solitamente conosciuta come “Capodanno cinese” ed è una delle festività tradizionali cinesi più importanti e maggiormente sentite.

L’origine della Festa di Primavera viene fatta risalire a un’antica leggenda cinese secondo la quale nell’antichità viveva in Cina un mostro chiamato Nian (年) che usciva dalla sua tana una volta ogni 12 mesi per mangiare gli esseri umani. L’unico modo per fermarlo era spaventarlo con rumori forti e con la vista del colore rosso. Per questo motivo, ogni 12 mesi, i cinesi sono soliti festeggiare l’anno nuovo con canti, strepitii, fuochi d’artificio e con l’uso massiccio del colore rosso. Un’eco di questa leggenda è rimasto nella rituale Danza del leone, la sfilata delle persone dietro una maschera da leone, che rappresenterebbe il Nian.  La Danza del Leone è considerata una pratica in grado di scacciare ed esorcizzare i cattivi spiriti e favorire l’arrivo della fortuna nel nuovo anno.

Il 31 gennaio 2014, secondo il calendario lunare, la Cina entra ufficialmente nell’anno del cavallo.  I festeggiamenti riguarderanno tutte le comunità cinesi del mondo comprese le tante presenti in Italia.

cavallo